Milan, un punto nelle ultime due gare: Berlusconi “addolorato e disperato”

Il presidente del Milan Silvio Berlusconi

Vigilia di campionato per il Milan di Leonardo, è Silvio Berlusconi a parlare ai microfoni di Sky Sport. Il presidente si è detto “disperato e addolorato” per le ultime due deludenti prestazioni del Milan: “devo dire – continua il Cavaliere – che il Milan è stato colpito da gravi infortuni. In ogni ambito della formazione è venuto a mancare uno dei pilastri: Nesta per la difesa, Beckham nella linea mediana e Pato in avanti, ovvero i nostri uomini più prestigiosi. Quando togli tre campioni di questo peso ad una squadra non è più la stessa”.

Il presidente del Milan, punzecchiato ad arte dal giornalista, si sofferma infine sul capitolo Leonardo: “Ciascuno ha le proprie idee. Ci sono anche dei dissensi tra il presidente e l’allenatore, che però non è logico appalesare. Nei dialoghi con l’allenatore io dico sempre la mia posizione e lui mi risponde con la sua. Vediamo qualche volta di andare d’accordo e qualche altra volta no, lui è l’allenatore e io non sono nemmeno più il presidente: io sono quello che soffre come tutti i tifosi milanisti quando il Milan non vince come ci aspetteremmo che facesse, – conclude Berlusconi – e in più ci metto i soldi”.

Emiliano Tarquini