È ufficiale, la crisi tra la Bruni e Sarkozy era una bufala

Dopo 20 giorni dall’inizio dei rumors riguardo l’esistenza di una crisi matrimoniale tra Carla Bruni e il presidente francese Sarkozy si è scoperto che tutto è cominciato con un semplice messaggio su un blog, pubblicato online da un cittadino qualunque e  ripreso dalla stampa internazionale. Oggi,  il Journal du Dimanche, che ospita il blog, ha presentato le scuse alla coppia presidenziale. Tutto era cominciato su Twitter, poi il messaggio con le chiacchiere sui presunti amanti di Nicolas (la viceministra Chantal Jouanno, neocampionessa di Francia di karate) e di Carla (il cantante Benjamin Biolay, ex di Chiara Mastroianni) è finito sul blog di , che gestisce la rete per il domenicale Le Journal du Dimanche. Di lì si sono susseguiti innumerevoli articoli. Addirittura qualcuno era arrivato a dire  che Carla e Nicolas vivevano già separati e si aspettava soltanto la fine delle elezioni regionali per sancire l’ufficialità ma non c’era niente di vero.

Dopo le regionali c’è stato il chiarimento ma fra i responsabili del blog del Journal du Dimanche e l’editore, Arnaud Lagardere, amico strettissimo di Sarkozy. Si è dimesso il direttore generale di Newsweb e lo ha seguito a ruota l’autore del blog. Dalla direzione del giornale domenicale, sono arrivate sentite scuse alla coppia dell’Eliseo e minacce di procedimenti penali per chi ha trascinato il buon nome del giornale nel frullatore di credibilità del gossip forsennato.

Raffaella Sbrescia