Iraq: 6 morti e 15 feriti, attentato nei pressi dell’abitazione di un politico

Il luogo dopo l'attentato

FALLUJA (IRAQ) 28 marzo-La polizia irachena ha riferito della morte di 6 persone e del ferimento di altre 15 a causa di una esplosione provocata da alcuni terroristi, i quali hanno fatto brillare ben quattro ordigni esplosivi nei pressi dell’abitazione di un membro della coalizione elettorale per la provincia di Anbar, Ghanim Radhi, membro anche del Movimento per lo Sviluppo e le Riforme nella città di Qaim, a circa 300 km da Bagdad. Il Movimento al quale apparteneva Radhi, il politico rimasto ucciso nell’esplosione, è una formazione politica legata indissolubilmente alla lista elettorale del primo ministro iracheno Iyad Allawi. La lista di Allawi, che è in questo momento la principale, aveva già conquistato la maggioranza relativa dei seggi in parlamento nelle elezioni del 7 marzo scorso. Ghanim Radhi, rimasto vittima dell’attentato, non era però un candidato alle elezioni ma solo un membro attivo e militante del Movimento per lo Sviluppo e le Riforme.

Emiliano Tarquini