L’Aquila, veglia tutta la notte per non dimenticare il terremoto e le sue vittime

Un’intera notte dedicata alla memoria della tragedia che, il 6 aprile 2009, causò 308 vittime
Alle 20,30 Consiglio comunale in piazza, poi fiaccolate, concerti e, alle 3,32, la “chiamata” di tutti i nomi delle persone che hanno perso la vita sotto le macerie un anno fà.
Poi, alle 4, la santa messa nella basilica.