Champions League: 4 a 1 sull Arsenal, Messi porta il “suo” Barca ad Etò

E’ la grande serata di Lionel Messi. I suoi quattro gol figli di azioni impostate e finalizzate da lui, di avversari saltati come birilli, di lampi di genio strepitosi fanno del Barça il prossimo avversario dell’Inter in semifinale, traguardo che i catalani centrano ormai da 3 anni consecutivi.


Ha vinto il più forte: nonostante l’iniziale vantaggio dei Gunners firmato da Bentdner, i ‘gunners’ si sono dovuti arrendere di fronte ad un Barcellona nettamente superiore, con un Messi capace di creare dal nulla un numero impressionante di palle-gol e di finalizzarne 4. Arsenal in vantaggio al 19′: grande azione in verticale di Wallcot che offre a Bentdner un pallone che chiede solamente di essere spinto in rete. Poi è Messi show. Al 21′ dà il via alle danze con un sinistro dal limite, al 37′ si ripete col destro dopo aver seminato scompiglio in area dell’Arsenal; al 42′, lanciato in velocità, batte il portiere londinese con un pallonetto e a due minuti dal termine chiude i conti con un’azione insistita. Mourinho e i tifosi dell’Inter si staranno certamente augurando di non incontrare la ‘pulce’ in questo stato di forma.