Fisco, Procura di Nizza darà ai pm di Torino la lista dei correntisti italiani sospettati di evasione fiscale

 La magistratura italiana ha preso di mira diecimila conti correnti depositati nelle banche svizzere per sospetta evasione fiscale. Questi conti correnti sono presenti in un database sottratto al gigante bancario Hsbc da un suo ex-dipendente Hervè Falciani e ora nelle mani del procuratore di Nizza, Eric de Montgolfier.

In una ventina di giorni la lista dei conti correnti dovrebbe essere a Torino. Il procuratore francese ha dichiarato di voler adempiere alla richiesta di rogatoria proposta dalla Procura di Torino, la quale vuole far luce sulla questione per accertare eventuali ipotesi di reato.

 ”Ho appreso questa mattina che il Tribunale di Torino ha avanzato una richiesta di rogatoria” e la richiesta “sarà soddisfatta”, spiega il magistrato francese. ”Ci sono più di 180 paesi interessati e circa 127.000 conti correnti. Effettivamente ci sono italiani, alcune migliaia di correntisti italiani”, conferma il procuratore di Nizza. Riguardo ai tempi investigativi, de Montgolfier non si pronuncia: ”Per quanto riguarda la parte francese siamo a buon punto. Per quanto riguarda quella italiana, non saprei, anche perché credo che le autorità italiane non sono interessate alle stesse cose e che il tribunale di Torino sia interessato ad eventuali profili di evasione fiscale. E questo richiede un po’ più di tempo”

Giampaolo Cufino