Gli stilisti Dolce e Gabbana indagati per evasione fiscale

Dolce e Gabbana nel mirino del fisco italiano. I due stilisti sono accusati di evasione fiscale e truffa ai danni dello Stato, per aver trasferito all’ estero (in Lussemburgo) la sede della società e aver continuato a lavorare in Italia senza pagare le tasse.

Al momento, secondo quanto riportato dal Corriere.it, il sostituto procuratore Laura Pedio  sta decidendo gli ultimi dettagli del capo d’ imputazione e l’ Agenzia delle entrate sta effettuando i conteggi delle tasse evase. Si tratterebbe di circa 259 milioni sottratti al Fisco dal 2004 al 2006. 

Un’ altra questione importante, esaminata dai Pm in questa inchiesta, è la cessione dei marchi che valorizzano le collezioni Dolce&Gabbana, trasferiti nel 2004 alla Gado, in Lussemburgo, e controllati dalla Dolce e Gabbana Luxembourg. Il tutto per la cifra di 360 milioni.

Valeria Pirozzi