Inter-Juventus 2 a 0, Maicon e Etò avvisano la Roma

Mourinho aspetta Ranieri tifando Lazio

L’Inter per operare il controsorpasso scudetto alla Roma e mettere pressione ai giallorossi impegnati domenica nel derby della Capitale, la Juventus per restare in corsa nella lotta al quarto posto che vale i preliminari della prossima Champions League: il derby d’Italia di questa sera, a cinque giornate dal termine del campionato, vale però molto più dei tre punti in palio al ‘Meazza’ vista la rivalità storica tra nerazzurri e bianconeri, che negli ultimi anni si è acuita a causa delle vicende legate a Calciopoli. Mourinho si affida al tridente con Pandev preferito ancora a Balotelli e Zanetti schierato terzino a sinistra per la squalifica di Chivu. Zaccheroni, invece, schiera il centrocampo a rombo con Diego (che vince il ballottaggio con Camoranesi) dietro alla coppia Del Piero-Iaquinta, preferito ad Amauri.

INTER-JUVENTUS 2-0

75′ Maicon, 92′ Eto’o

INTER (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Zanetti; Cambiasso, Thiago Motta (46′ Stankovic); Pandev (55′ Balotelli), Sneijder (89′ Muntari), Eto’o; Milito. A disp. Orlandoni, Cordoba, Materazzi, Arnautovic. All. Mourinho

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Zebina, Cannavaro, Chiellini, Grosso; Sissoko, Felipe Melo, Marchisio (76′ Salihamidzic); Diego; Del Piero (42′ Poulsen), Iaquinta (72′ Amauri). A disp. Manninger, Legrottaglie, De Ceglie, Camoranesi. All. Zaccheroni

ARBITRO – Damato di Barletta

NOTE – Espulso al 37′ Sissoko (J) per doppia ammonizione. Ammoniti Samuel, Thiago Motta, Eto’o, Balotelli (I), Iaquinta, Felipe Melo, Chiellini (J). Spettatori 60mila circa