Usa, l’amministrazione Obama vara la normativa per i diritti dei gay in ospedale

Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama

Passo in avanti per i diritti delle coppie gay negli Stati Uniti. Il Presidente americano Barack Obama ha emanato un ordine esecutivo che impone agli ospedali statunitensi di riconoscere i diritti degli omosessuali. A partire da oggi le strutture ospedaliere che ricevono sovvenzioni federali dovranno permettere ai pazienti di indicare i rispettivi partner come i soggetti responsabili di prendere decisioni sulla loro salute, anche nel caso in cui i due componenti della coppia siano dello stesso sesso. Il Ministero della Sanità dovrà dunque proibire ogni discriminazione nei confronti dei gay. “Ogni giorno, in tutta l’America, a pazienti viene negata la cura dei loro cari -si legge nell’ordine esecutivo- Ai gay e le lesbiche americane viene spesso vietato di stare accanto a compagni di una vita, vietato di prendere decisioni in caso che il paziente non sia in grado di farlo”. Si tratta di una normativa, ha spiegato il Presidente, che “garantisce a tutti i pazienti il rispetto delle proprie volontà”.
Barack Obama ha poi voluto legare il provvedimento ad una storia di vita reale: ha infatti contattato Janice Langbehn, la donna a cui nel 2007 è stata negata la possibilità di stare accanto fino alla fine alla compagna Lisa Pond, con cui aveva vissuto 18 anni, deceduta in seguito ad un aneurisma cerebrale.  “Sono anni che ripeto che tenere la mano a qualcuno che sta morendo non è un diritto dei gay ma un diritto umano –ha dichiarato Langbehn dopo la conversazione- ed ora il presidente mi chiama e mi dice che è d’accordo con me, è una cosa soprendente”.
La decisione ha riscosso il plauso delle organizzazioni per i diritti degli omosessuali, che da tempo speravano in una misura simile. “La discriminazione tocca ogni aspetto della vita delle lesbiche, dei gay, dei bisessuali e transgender anche nei momenti di dolore e malattia -sostiene Joe Solomense, presidente di Human Rights Campaign- Ed è in quei momenti che si ha più bisogno di avere accanto chi si ama”.

Tatiana Della Carità