Derby Lazio Roma, un derby che vale lo scudetto

“Un derby mai visto”, continuiamo fortemente a crederlo. Avete mai visto un derby in cui una squadra accoglierebbe il pareggio come una vittoria? Certo, direte, se la Lazio ha 31 punti meno della Roma… Ma il nodo, si sa, non è questo. Ai biancocelesti il punto serve in chiave salvezza: per chi ci crede. O per impedire che la Roma vinca lo scudetto: per chi conosce com’è fatta questa città. Accadde ad esempio, nel ’73, esattamente il contrario, sia pure a derby lontano: pur di non rischiare di far vincere lo scudetto alla Lazio, la Roma si arrese “felicemente” all’Olimpico alla Juventus nell’ultima convulsa giornata, quella del Milan nella fatal Verona. Il tifo è tifo. Il punto è un altro e se ne dibatte da venerdì sera, dopo Inter-Juve.

Il Derby della Storia

Cambierà la tattica delle rivali in base all’obiettivo? Vedremo una Lazio abbarbicata, chiusa, decisa a portare a casa lo 0-0, e di converso una Roma allo sbaraglio? Scordatevelo. La Lazio non sa difendersi, prima o poi un gol lo prenderebbe. E Ranieri è troppo esperto per farsi prendere d’infilata. Ma c’è un dettaglio: alla Roma cambia poco fra pareggiare e perdere. Restare a due punti dall’Inter o salire a -1 non conta, perché i giallorossi hanno il vantaggio dello scontro diretto con Mourinho. Insomma, vincendo le altre quattro, dovranno comunque sperare che l’Inter perda un colpo, uno soltanto: un pareggio ed è fatta. Se la sfida resterà in bilico fino a metà ripresa, è da lì che partirà la partita. Quella vera, unica, del tutto o niente.

Fonte: il messaggero