Claudia Pandolfi investita da paparazzo: condizioni stazionarie

ROMA – E’ stato trovato e arrestato il “paparazzo” Mauro Terranova, 42 anni, romano, protagonista
dell’episodio negativo di ieri, nel quale ha investito l’attrice Claudia Pandolfi.

I reati ipotizzati sono lesioni aggravate e possesso abusivo di arma. Contro l’attrice il fotografo avrebbe infatti usato anche uno spray urticante. Dopo un intervento chirurgico per drenare alcuni versamenti al torace dovuti alla violenta caduta, le condizioni dell’attrice – che ha riportato anche la rottura di due costole – sono definite stazionarie ma non preoccupanti.

Claudia Pandolfi era stata ricoverata ieri al policlinico Umberto I di Roma, dopo essere stata trascinata per alcuni metri dall’auto di un paparazzo al termine di un alterco. L’attrice, che ha un figlio 3 anni nato dalla sua relazione con il cantautore Roberto Angelini, stava rientrando nella sua abitazione, vicino a piazza Vescovio, quartiere bene della capitale, quando ha visto che all’interno di una Nissan Micra scura un fotografo le aveva “rubato” alcuni scatti fotografici. L’attrice si è avvicinata al paparazzo chiedendo la restituzione del rullino e con lui avrebbe avuto una animata lite. Improvvisamente però il fotoreporter ha ingranato la marcia per allontanarsi ma l’attrice sarebbe rimasta aggrappata allo sportello per alcuni metri.

Immediato l’intervento dei carabinieri della compagnia Parioli e della stazione di viale Libia che hanno dato il via alle ricerche del paparazzo, ma poco dopo lo stesso fotografo ha telefonato in lacrime al 113 raccontando di aver ferito la Pandolfi. Già due anni fa Terranova fu protagonista di un’altra vicenda ma al contrario: insieme a un suo “collega”, Sandro Foggia, fu picchiato dal cantante Gigi D’Alessio perchè si erano appostati davanti alla villa del cantante a Roma.