Calciomercato, Adriano vuole la Roma e l’Italia

Adriano vorrebbe ritornare in Italia e la Roma sarebbe la sua scelta ideale

Adriano è tornato a parlare. L’attaccante del Flamengo, ha infatti rilasciato una lunga intervista al ‘Corriere dello Sport’, nella quale ha parlato di tutto: dalla lotta scudetto, alla Champions esprimendo il desiderio di tornare un giorno in Italia.

INTER IN CHAMPIONS LEAGUE – Adriano anche se a miioni di km segue ancora con affetto i suoi ex compagni dell’Inter ed auspica che questo sia l’anno buono per vincere l’ambita competizione: “Lo spero. L’Inter ha già dato dimo­strazione di essere più forte rispetto al passato superando gli ottavi di finale che recentemente erano sempre stati insu­perabili. Il Barcellona sta giocando un calcio fantastico e Messi sembra avere una marcia in più rispetto a qualunque av­versario, ma l’Inter ha ottimi difensori che hanno dimostrato di sapere marca­re bene anche lui”.

LOTTA SCUDETTO – Sulla corsa al titolo, il nazionale verdeoro crede che tutti i scenari siano ancora ipotizzabili: Qui dal Brasile mi sembra di intuire che per l’Inter quest’anno la priorità sia la Cham­pions, ma i miei ex compagni hanno la possibilità di vincere pure lo scudetto nonostante Roma e Milan siano molto più competitive rispetto al passato, tan­to che i giallorossi sono addirittura riu­sciti a scavalcare l’Inter. Il campionato rimarrà aperto fino alla fine. La Roma sta vivendo un momento fantastico e, nonostante tutte le difficol­tà, mostra che la squadra è tornata a es­sere una “grande famiglia” comandata da Rosella Sensi. E nel calcio non esiste forza maggiore rispetto a una simile unione da parte di tutti. Il Milan comun­que rimane sempre il Milan e non va sot­tovalutato”.

NOSTALGIA DEL BEL PAESE – Nonostante si trovi benissimo al Flamengo (“E’ stato come tornare a casa”, ndr), Adriano ha nostalgia del nostro Paese: “All’Italia penso sempre perchè lì ho passato momenti bellissimi. E’ vero ho avuto alcuni problemi (l’alcool ndr) che però adesso non ho più. Le persone nella vita maturano e anch’io l’ho fatto. La ‘saudade’ dell’Italia però la sentirò sempre”. L’attaccante – accostato in passato soprattutto alla Roma – non esclude pertanto che possa tornare a giocare nella nostra serie A: “Chissà un giorno…magari succederà…”

Fonte: www.calciomercato.it