Yale a luci rosse e in vetrina, come il Grande Fratello.

Yale a luci rosse!

Curiosi di sapere cosa succede nelle città universitarie americane e se tutti i vari film e serie tv ambientati all’interno delle aule, con amori tra i banchi di scuola rappresentano la realtà? Adesso è possibile.

Come? Non ci crederete ma una delle più antiche università americane, quella di Yale, in occasione del rinnovo del proprio sito internet, ha deciso di pubblicare delle rivelazioni bollenti di alcuni studenti: la loro vita sessuale all’interno dell’università, i rapporti con gli altri universitari e tutto quello che non è mai stato rivelato. La raccolta avrà il nome di “sex@yale” e, ovviamente, saranno tutti articoli anonimi, nessuno studente rivelerà la propria identità, forse per non compromettere la propria carriera scolastica.

L’idea è nata ad Ottobre, in seguito allo scandalo chiamato “Scouting Report”. In poche parole alcuni studenti avevano fatto circolare un’e-mail in cui classificavano le nuove matricole in base a quante birre sarebbero servite a un ragazzo per trovarle attraenti. Un comportamento molto lontano da quello che siamo stati abituati a credere in queste università così “perfette”, così diverse dalle nostre. Per questo motivo i vari dirigenti del college hanno pensato che questa iniziativa potesse aiutare in modo positivo la cultura sessuale all’interno del campus.

Finalmente questa maschera così pulita che “nascondeva” una realtà tutt’altro che esemplare è caduta. I ragazzi di Yale sono proprio come noi, con le stesse passioni, le stesse debolezze e le stesse insicurezze. Forse è proprio il caso di dire che tutto il mondo è paese, un grande paese! E grazie alle nuove tecnologie è molto più facile conoscerlo.

E se la curiosità è donna (e non solo) siamo sicure che siete già tutti pronti per cliccare e conoscere tutti i particolari….. anche perchè nel sito possono accedere tutti…. Purtroppo, lo stanno ancora ultimando. Tra poco le porte di Yale si apriranno come quelle della casa del Grande Fratello…… Buon Divertimento!

 

Fonte: www.chedonna.it