Primark: ritirati dalla vendita i Push- up per baby-Lolite

La catena britannica Primark è stata travolta dallo scandalo per aver messo in vendita una collezione di bikini per bambine con top imbottiti.

I costumini di diverse fantasie, dedicati a bambine di 7 anni, hanno  l’ imbottitura simile a quella utilizzata nei top delle donne  per aumentare il volume del seno.

Dopo aver scatenato furiose polemiche, la catena ha ritirato la collezione dal mercato britannico dichiarando: “Ci scusiamo con i nostri clienti per l’ offesa arrecata” e ha promesso di devolvere ad un ente benefico per il sostegno dei minori, i proventi realizzati fino ad ora.

L’ accaduto non è che il sintomo della crescita  del fenomeno delle baby-lolite: bambine travestite e truccate da adulte  che vengono spinte dai genitori a partecipare a sfiancanti gare di bellezza e ad una ricerca estetica di perfezione totalmente diseducativa.  Un fenomeno in preoccupante aumento in America, come si può vedere nel terrificante programma Little Miss America, così come nel resto d’ Europa.

Valeria Pirozzi