Muore l’astrofisico Evry Schatzman, padre della teoria del riscaldamento solare

Evry Schatzman 1920 - 2010

E’ morto a Parigi, all’età di 89 anni, lo scienziato Evry Schatzman, considerato “il padre dell’astrofisica francese” e l’ideatore della teoria del riscaldamento solare. Lo scienziato è stato una fra le migliori menti dell’astrofisica contemporanea, un vero e proprio specialista del settore. Riuscì ad affermarsi nel campo dell’astrofisica fin dal 1949, quando per la prima volta avanzò la teoria del riscaldamento solare attraverso le onde magnetoacustiche: Schatzman ipotizzò che fossero proprio queste ultime a portare l’energia del sole all’esterno fino alla corona, dall’interno del sole. Fin dagli esordi lo studioso si è sempre occupato di struttura e conformazione delle stelle, con particolare attenzione alle “nane bianche“, stelle con piccole dimensioni e bassa luminosità, scoprendo che l’atmosfera di queste particolari stelle è gravitazionalmente stratificata, a partire dagli elementi più leggeri all’esterno, seguendo poi gli elementi più pesanti con la vicinanza al cuore della stella.

Emiliano Tarquini