Coefficiente e ranking Uefa: Finale di Champions decisiva, l’Italia nelle mani dell’Inter

Ranking Uefa per partecipare alla Champion League 2011-2012

Tra calcoli cervellotici e semplici analisi sulla situazione del calcio italiano siamo quasi giunti alla resa dei conti. La roboante affermazione del Bayern Monaco a Lione ha permesso alla Germania di mettere la freccia e sorpassare l’Italia nell’apposito ranking Uefa che stabilisce il numero di squadre che ogni nazione potrà iscrivere alle coppe europee. L’Inter, pur raggiungendo uno storico traguardo, ha perso a Barcellona impedendo di risorpassare temporanemente la Germania nel ranking (le vittorie, in questo tipo di classifica, sono fondamentali come e forse più delle qualificazioni). Qualche ora dopo è arrivata la sconfitta in Europa League dell’Amburgo a rendere la situazione ancor più incerta e a consentire all’Italia calcistica di sperare ancora in un sorpasso al fotofinish
Anche un solo pareggio e la qualificazione dell’Amburgo avrebbe infatti condannato l’Italia al quarto posto nel ranking e alla rinuncia della quarta squadra in Champions League dalla stagione 2011/2012. Nel caso si avverasse questa eventualità, a solamente tre squadre del prossimo campionato di Serie A sarà consentito l’accesso alla massima competizione europea. Adesso tutte le speranze sono riposte nell’Inter. Se i nerazzurri batteranno il Bayern Monaco in finale l’Italia conserverà la possibilità di contare su quattro squadre in Champions League. Viceversa, anche un pareggio nei tempi regolamentari risulterebbe fatale e assegnerebbe gli stessi punti ad entrambe le nazioni, vanificando il controsorpasso italiano e favorendo definitivamente i tedeschi.

 Il sorpasso definitivo della Germania, in realtà, potrebbe essere probabilmente rimandato solo di un anno: il ranking Uefa si basa infatti sui risultati conseguiti negli ultimi cinque anni; su questa base, l’anno prossimo la Germania guadagnerà altri cinque punti sull’Italia, e servirebbe quindi una super-stagione europea di quest’ultima per consentirle di colmare l’handicap e di mantenere, eventualmente, il quarto posto Champions anche nel campionato 2012-2013.
Qui potete consultare le norme e i meccanismi che regolano coefficienti e classifiche Uefa (l’Italia perderà nella prossima stagione 15,357 punti, mentre la Germania scalerà solo 10,437 punti e la Francia, a sua volta, 10,812 punti).

Fonte: Blog.it