Volley, Champions League 2010: Trentino BetClic sfida l’ ACH Bled in semifinale

Prende il via domani, sabato 1 maggio, all’Atlas Arena di Lodz il recupero della Final Four di CEV Indesit Champions League 2010 non disputata lo scorso 10 ed 11 aprile in rispetto al disastro aereo di Smolensk che aveva sconvolto in quei giorni la Polonia. La Trentino BetClic campione in carica giocherà la seconda semifinale della giornata sfidando gli sloveni dell’ACH Volley Bled. Fischio d’inizio previsto per le ore 19.45, con diretta tv su Sportitalia2, cronaca su Radio Dolomiti e streaming internet su www.laola1.tv.

Juantorena al servizio

QUI TRENTINO BETCLIC Dopo aver conquistato l’accesso alla propria terza finale scudetto consecutiva, la formazione trentina torna a porre nel mirino il titolo europeo di club, già conquistato nella passata stagione a Praga. La nuova collocazione di tale appuntamento nel bel mezzo dei playoff italiani non agevolerà sicuramente la squadra di Stoytchev: i gialloblu sono infatti reduci da un vero e proprio tour de force che li vedrà in campo nel weekend per la quinta e sesta partita degli ultimi quindici giorni. Ad aumentare ulteriormente il coefficiente di difficoltà ci sarà anche poi l’orario della semifinale, programmato appena diciannove ore prima della finale per il primo posto, e a quindici da quella per il terzo. Tutti elementi con cui Radostin Stoytchev dovrà necessariamente fare i conti in questo weekend polacco.

Il primo ostacolo sulla strada che porta alla conferma della CEV Indesit Champions League si chiama ACH Volley Bled, squadra slovena vera rivelazione di questa edizione del torneo. “Ci sono tanti buoni motivi per guardare a questo impegno con la massima attenzione – spiega l’allenatore trentino – . Arrivare a giocare la finale sarebbe bellissimo, ci permetterebbe di difendere il titolo vinto a Praga sino all’ultimo ma sappiamo perfettamente che domani ci troveremo di fronte ad un avversario che gioca una buona pallavolo e che ha dalla sua un allenatore molto esperto come Hoag che la Champions League in passato l’ha già vinta. Siamo consci del nostro valore ma quindi ci guardiamo bene dal sottovalutare una squadra che ha già estromesso Macerata ed Innsbruck; c’è poi da considerare che arriviamo a questa Final Four senza la dovuta preparazione, cosa che invece avevamo ultimato per il 10 e 11 aprile. Fino a giovedì non abbiamo praticamente mai avuto possibilità di allenarci in funzione della semifinale e finale e solo stasera potremo tornare ad utilizzare i palloni Mikasa, nell’ultimo periodo ovviamente lasciati da parte. Ci attende quindi un cammino insidiosissimo ma abbiamo scelto di venire a Lodz per difendere il titolo consci di tutto ciò. Non abbiamo quindi paura e metteremo in campo il solito carattere che ci contraddistingue”.

L’allenatore bulgaro ha portato con sé tredici giocatori (in Italia è rimasto solo Fedrizzi) e se nel ruolo di palleggiatore non avrà particolare possibilità di scelta (Raphael non è ancora recuperato dall’infortunio alla mano destra di un mese fa, giocherà quindi Zygadlo) al centro la semifinale di playoff scudetto con Macerata ha riconsegnato a Stoytchev tre ottime alternative, con Sala e Birarelli in grande forma che contenderanno a Riad (tesserato a novembre proprio per questa manifestazione) una maglia da titolare.

La Trentino BetClic è arrivata a Lodz già ieri sera ed oggi, attorno alle ore 19, svolgerà il primo allenamento tecnico-tattico di circa un’ora e mezza all’Atlas Arena, dove tornerà poi anche domani mattina prima della gara per una seduta di rifinitura.

Nella rosa trentina sono sette i giocatori che hanno già vissuto una Final Four di Champions League: oltre ai sei gialloblu reduci dalla vittoria dello scorso anno (Kaziyski, Bari, Riad, Vissotto, Zygadlo, Birarelli) anche Herpe l’ha infatti giocata nel 2006/07 con Macerata; per tutti gli altri si tratterà invece dell’esordio.

Quella contro il Bled per la Trentino Volley sarà la gara numero 54 della stagione 2009/10, la 362^della propria storia, in cui andrà alla ricerca della 223^ vittoria assoluta. La centesima affermazione di sempre in trasferta è arrivata proprio giovedì scorso a Macerata.

SECONDA FINAL FOUR EUROPEA PER LA TRENTINO VOLLEY E’ la seconda Final Four europea della storia della Società gialloblu, dopo quella vinta a Praga lo scorso 4-5 aprile 2009 superando prima in semifinale Macerata (3-0) e poi in finale l’Iraklis Thessaloniki (3-1). Prima della doppia partecipazione alla Champions League, la compagine trentina aveva preso parte nella stagione 2004/05 anche alla Top Teams Cup e poi alla Coppa Cev, dove però venne eliminata in entrambi i casi ai primi turni di qualificazione.

Il bilancio totale delle partite giocate in Europa dal sodalizio di via Trener è di 30 partite (di cui 22 in Champions League): venticinque vittorie e cinque sconfitte, due delle quali arrivate in questa stagione con Dinamo Mosca ed Olympiacos Piraeus.

GLI AVVERSARI L’ ACH Volley arriva a questo appuntamento al termine di una stagione straordinaria in cui, oltre a conquistare l’accesso alla prima Final Four di Champions League della propria storia, ha ottenuto la terza Mevza Cup, superando in finale per 3-1 l’aon hotVolleys Vienna, e vinto proprio la settimana scorsa il sesto titolo sloveno consecutivo (il settimo di sempre) battendo in finale in tre gare (3-0, 3-1, 3-0) il Salonit Anhovo.

La presenza a Lodz per la squadra arancio blu è quindi di per sé già la ciliegina sulla torta di un’annata indimenticabile che ovviamente vuole essere ancora migliorata. Il Bled (città situata nella parte nordoccidentale della Slovenia, ai piedi delle Alpi Giulie) si è qualificato ai Playoff di CEV Indesit Champions League come seconda classificata della Pool F, raggruppamento vinto proprio dall’Asseco Resovia Rzeszow, e poi ha staccato il pass per la Polonia eliminando prima Macerata e poi Innsbruck.

Quella che si concluderà domenica è la terza partecipazione alla più prestigiosa coppa europea, ottenuta grazie ad una delle tre wild card concesse dalla CEV. Nella propria bacheca può vantare anche la Top Teams Cup, vinta nel 2007 al PalaPanini ai danni dei padroni di casa di Modena.

La rosa a disposizione del tecnico canadese offre diverse alternative, tant’è vero che durante tutta la manifestazione Hoag ha variato molto l’assetto sia in regia (dove a disposizione ci sono il serbo Pektovic e lo sloveno Vincic) sia nel ruolo di opposto, con Sket e Venno a contendersi una maglia da titolare. Nelle ultime settimane il tecnico canadese sembra però aver definitivamente scelto la propria diagonale titolare puntando forte su Vincic e Sket, sempre in campo nelle finali scudetto slovene. In posto 4 l’ex Modena, Verona e Padova Gato solitamente parte in panchina ma è comunque in grado di fare ancora la differenza pur con un impiego ridotto.

IL PROGRAMMA DELLA FINAL FOUR Prima della sfida Trento-Bled, domani alle ore 16.30 andrà in scena l’altra semifinale che vedrà di fronte i padroni di casa del PGE Skra Belchatow (seconda nello scorso novembre del Mondiale per Club di Doha e fresca finalista del campionato polacco dove troverà la Jastrzebski) ai russi della Dinamo Mosca, già avversari dei gialloblu nel Pool A. Le finali sono programmate per il giorno dopo: alle 11.30 quella per il terzo posto, alle 14.45 quella per il titolo di campione d’Europa.

I PRECEDENTI Trento e Bled in archivio possono vantare due precedenti, entrambi riferiti alla scorsa edizione della CEV Indesit Champions League ed entrambi favorevoli alla Società gialloblu. Le due squadre si affrontarono infatti nella Pool E, poi vinta a punteggio pieno dalla squadra di Stoytchev che regolò gli sloveni per 3-0 (25-17, 25-18, 25-20) al PalaTrento il 4 novembre 2008 nel primo match assoluto della Trentino Volley in Champions e per 3-1 (25-17, 23-25, 25-20, 24-23) nella gara di ritorno giocata a Lubiana il 21 gennaio 2009.

I PROBABILI SESTETTI

Radostin Stoytchev dovrebbe proporre Zygadlo in regia, Vissotto opposto, Kaziyski e Juantorena in posto 4, Riad e Birarelli (o Sala) al centro, Bari libero.

Glenn Hoag dovrebbe rispondere con Vincic al palleggio, Sket opposto, Flajs e Jakopin schiacciatori, Pajenk e Kamnik centrali, Lewis libero.

GLI ARBITRI La CEV ha designato i quattro arbitri che dirigeranno tutti gli incontri del weekend, senza però rendere ancora noto la composizione delle coppie che fischieranno nelle singole partite e che verosimilmente verranno svelate solo questa sera al termine dell’incontro fra comitato organizzatore e rappresentati delle quattro squadre. La rosa dei fischietti può contare sul francese Patrick Deregnacourt, sull’olandese Frank Loderus, sul turco Ümit Sokullu, sul ceco Milan Labasta.

TV, RADIO ED INTERNET Come anticipato, Trentino BetClic-ACH Volley Bled sarà trasmessa in diretta tv su Sportitalia2, visibile sulla piattaforma satellitare di Sky al canale numero 226 e sul digitale terrestre, con commento affidato a Marcello Piazzano e Claudio Galli. Sportitalia, tre ore e un quarto prima, trasmetterà invece la prima semifinale.

La gara sarà seguita in radiocronaca diretta da Radio Dolomiti, emittente partner della Trentino Volley per questa competizione, con primo collegamento ad ore 19.40 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile trovare tutte le frequenze regionali della radio e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la diretta della partita, accedendo alla sezione “on air”.

Il match sarà trasmesso anche in streaming video su internet all’indirizzo www.laola1.tv, sito partner della CEV; per poter utilizzare questo servizio basterà accedere alla sezione riservata alla CEV Indesit Champions League (Channels-Volleyball-Men 09/10) e cliccare sull’icona rossa “live” che apparirà accanto ai nomi delle due squadre al momento dell’inizio della gara.

Per seguire l’evolversi punto a punto della sfida sarà possibile consultare il sito ufficiale della CEV (www.cev.lu), accedendo alla sezione dedicata alla CEV Indesit Champions League e poi alla pagina “Game info” ed infine cliccando il link “live”, che apparirà accanto ai nomi delle due squadre al momento dell’inizio della partita.

70 TIFOSI GIALLOBLU A LODZ, GLI ALTRI DAVANTI AL MAXISCHERMO DEL PALATRENTO Saranno circa una settantina i supporters gialloblu che accorreranno all’Atlas Arena di Lodz per sostenere dal vivo la Trentino BetClic. Il viaggio è stato riorganizzato dall’Italian Travel Company, vettore ufficiale della Società di via Trener.

Tutti gli altri supporters rimasti in città potranno seguire in ogni caso le quattro partite della Final Four sul maxischermo da 35mq che il Comune di Trento, in collaborazione con Trentino Volley e Asis, allestirà presso il PalaTrento nel weekend.

L’ingresso presso l’impianto di via Fersina sarà gratuito in entrambe le giornate di gara; sabato le porte del PalaTrento verranno aperte già per la prima semifinale, prevista per le ore 16.30.

Francesco Segala – Trentino Volley