Morto ideatore della tazza da caffè take-away

E’ morto Leslie Buck.

L’uomo che ha inventato il bicchiere di carta per il caffè take-away, negli anni ’60, scompare all’età di 87 anni a New York dove è considerato uno dei simboli della Grande Mela tanto da essere esposto in musei e gallerie.

Nato a Khust nell’attuale Ucraina nel 1922 da famiglia ebrea, dopo aver perso i propri genitori  nel periodo nazista, riesce a sopravvivere ai campi di Aschwitz e Buchenwald.

Il New York Times, dove Laszlo Buch, poi americanizzato in Buck, fu prima direttore delle vendite e poi direttore del marketing,  ricorda che il bicchiere fu disegnato nel 1960 per la Sherry Cup Company (Kensington, Connecticut) e che la sua primaria ispirazione furono le celebri decorazioni blu dell’antica Grecia.

Il 2 maggio 2010 non è morto solo un inventore per il popolo newyorkese, bensi’ l’inventore per eccellenza dell’oggetto pop piu’ in uso e indispensabile per il popolo americano.

Luca Bagaglini