Geneviève de Fontenay contro la Endemol France di Berlusconi

Per mezzo secolo ha dominato il concorso di Miss Francia.

Ora Geneviève de Fontenay si trova ad affrontare una battaglia decisiva contro il colosso mediatico di Silvio Berlusconi che secondo la 77enne trasforma lo spettacolo in quello che lei descrive come Miss Trash.

L’organizzatrice e anima del concorso, istituito nel 1954 da Louis Poirot, meglio conosciuto con il nome adottato durante la Seconda Guerra Mondiale de Fontenay, si trova ad affrontare però un potente nemico, la Endemol France, il ramo francese di Mediaset, gruppo media di Berlusconi, che ad avviso della signora è molto felice di vedere ragazze poco vestite sullo schermo.

Sembra che, ad aver scoperchiato il vaso di Pandora, sia stato l’atteggiamento di assenso dell’azienda nei confronti di un servizio fotografico pubblicato quest’anno da una rivista francese e avente ad oggetto una partecipante al concorso di Miss Francia, Kelly Bochenko, immortalata in foto definite dalla de Fontenay ginecologiche.

La settimana prossima i 37 comitati regionali di Miss Francia si riuniranno per scegliere tra le due fazioni; alcuni hanno già dichiarato che rimarranno con Endemol, proprietaria del marchio in questione mentre altri dicono che si uniranno ad una competizione rivale istituita dalla sig.ra de Fontenay per far tornare il concorso come ai primordi.

Luca Bagaglini