“Pupe e secchioni” show inutile e fastidioso

Siamo giunti alla terza puntata di “Pupe e  secchioni 2”,il reality televisivo più vuoto e privo di contenuti. Come sempre a far sfoggio della propria ignoranza sono le pupe, donne dotate di gran fisico e sprovviste di materia grigia. Lo “zucca test”, quiz ove vengono mostrate immagini di personaggi celebri della storia contemporanea e non, è ormai un cult dello show televisivo,ove viene ostenta l’inettitudine e l’ indecenza intellettuale delle concorrenti. A compensare le loro evidenti mancanze, vi sono i secchioni, uomini dal quoziente intellettivo elevato ma usati dal programma in modo beffardo ed inadeguato. Questi, vengono puntualmente umiliati  per la loro effettiva intelligenza ,mal accompagnata da una inesperienza di vita. Sono uomini, in prevalenza timidi, goffi e ridicolizzati dal format, il quale prende gioco di loro, prestandoli in gag grottesche e mortificanti per il loro genio. Svilente è anche la giuria, la quale dovrebbe commentare le azioni dei concorrenti e nonostante sia composta da indiscussi personaggi come Platinet, Alba Parietti, Vittorio Sgarbi ,non riesce a dare il meglio di se , per un incombente imbarazzo dovuto alla trasmissione stessa. Inutile commentare il come mai, vengano ideati reality così degradanti per la società italiana, se non fosse che lo sfoggio di bei fondo schiena e seni rifatti , crea sempre un certo odiens televisivo.  Nonostante tutti gli sforzi e nudità varie, ieri l’auditel ha premiato la rai con la fiction tv : “tutti pazzi per amore 2”, simpatica soap con Emilio Solfrizzi.  Il consiglio del giorno è : leggere più libri e guardare meno tv spazzatura.

Gioia Tagliente