“Golden week” in Giappone

In Giappone  la ‘Golden week’ è  la settimana  che riguarda buona parte delle festivita’ dell’ oriente. Durante la settimana d’oro, tra le feste organizzate per l’ occasione, una fra le più celebri riguarda  quella delle geishe, che si esibiscono nel teatro pubblico di Tokyo. La geisha è una tradizionale artista e intrattenitrice giapponese, le cui abilità includono varie arti quali la danza, il canto e la musica. Tipicamente la geisha ha il ruolo di esser una delle più abili cortigiane e seduttrici sin dai tempi antichi.  Da donna maiko, ovvero “danzante” a geisha, il percorso era davvero lungo e faticoso per chi volesse intraprendere tale arte. Esse erano cortigiane specializzate nell’intrattenimento delle classi nobili ed ebbero il loro apice attorno al VII secolo, per poi scomparire qualche secolo più tardi, rimpiazzate dalle juuyo, ossia prostitute di alto bordo, che ebbero più successo tra gli aristocratici. Attualmente in oriente, il rituale di formazione ed educazione della geisha non è molto diverso da quello di cento anni fa. Le discipline in cui ogni geisha si deve specializzare sono le medesime, e la severità con cui vengono impartite è sancita dal kenban, un albo professionale che vincola coloro che vi si iscrivono al rispetto di regole morali ed estetiche molto severe, dall’abbigliamento, al trucco, allo stile di vita. Specialmente in questo periodo dell’ anno in Giappone, tornano a sfoggiare i loro kimono coloratissimi e preziosi ,mentre molti giapponesi vanno in ferie nei giorni di lavoro che si interpongono tra le festività in questione. Essendo il  periodo più lungo di vacanza dell’anno per molti lavoratori giapponesi, la “Golden week” è il momento più idoneo per i viaggi. Treni, voli ed hotel sono al completo, nonostante i prezzi rialzati per l’occasione. Per noi occidentali al contrario, questi giorni sarebbero eccellenti per un viaggio in Giappone, approfittandone del poco caos di queste giornate. Buona vacanza a tutti.

Gioia Tagliente