Libertà di stampa nel mondo: ‘Reporter Senza Frontiere’ è in prima fila

Il nuovo look di M. Gheddafi..
Il nuovo look di M. Gheddafi..

Contro le limitazioni di accesso ad internet, contro i bavagli per la stampa, contro le dittature. E’ la campagna pubblicitaria firmata da Saatchi & Saatchi Paris, quella che in Italia potrebbe chiamarsi “pubblicità-progresso“, in favore dell’organizzazione internazionale ‘Reporters without borders‘ (Reporters Senza Frontiere), che ha come obiettivo primario la promozione della libertà di stampa in tutto il mondo.

L’organizzazione ‘RSF’, in occasione della giornata mondiale contro la cyber-censura, ha pubblicato l’elenco aggiornato dei cosidetti “nemici di internet“, un elenco in cui è possibile leggere il nome di tutti quei paesi che limitano l’accesso a internet, minacciando e reprimendo la libertà di stampa ed espressione sul web – il “paese

Kim Jong saluta il popolo di internet...

libero” per eccellenza. Un elenco di ben 62 pagine lascia intendere – e lo hanno ben capito i membri di RSF – che il sogno del “paese libero” è ancora ben lontano dall’essere raggiunto: c’era bisogno di un aiuto, e loro hanno deciso di portarlo con la loro campagna pubblicitaria. Ecco alcune delle loro foto…

Ahmadinejad posa in favore della libertà di stampa..

Emiliano Tarquini