Microsoft: Arriva il nuovo Internet Explorer 9

    Il Nuovo Internet Explorer 9 di Microsoft

    In casa Microsoft in queste ultime ore regna una certa preoccupazione sul fronte browser, e per tranquillizzare i propri fan ha pensato di rilasciare una seconda versione di prova di Internet Explorer 9, che mostra già dei miglioramenti…Scopri il motivo ora gratuitamente. Con lo strumento Tuning No.1!

    Il colosso di Redmond, probabilmente in risposta ai dati che hanno visto IE crollare sotto la quota del 60% del mercato, ha infatti deciso di rilasciare la seconda versione preview nel suo nuovo browser, rivolta principalmente agli sviluppatori, che mostra degli interessanti miglioramenti rispetto al recente passato, quando la prima di queste versioni di prova aveva lasciato ben più di un dubbio in ambito prestazionale.

    Le principali migliorie introdotte con questa nuova versione di anteprima riguardano senz’altro le prestazioni velocistiche ed il maggiore supporto agli standard web, con il nuovo motore Javascript, Chakra, che con il benchmark SunSpider consente di raggiungere i 473 millisecondi, il passaggio dal misero 55/100 all’attuale 68/100 nel test Acid3 ed un aumento complessivo della velocità del browser.

    Non mancano ovviamente i supporti al codec H.264 ed al chiacchieratissimo HTML 5, da molti considerato come lo standard che ucciderà il Flash, mentre devono ancora fare la propria comparsa le due API DirectWrite e Direct2D, che faranno presumibilmente la loro comparsa con l’accelerazione grafica tramite la GPU, attesissima novità di IE9.

    Importanti miglioramenti, sebbene siano ben lontani dai risultati ottenuti dalla concorrenza, che lasciano però ben sperare i fan del colosso di Redmond e gli sviluppatori del web, che oggi sono sempre più preoccupati dal dover realizzare pagine web appositamente per IE6 ed IE7, divenuti oramai obsoleti.

    E’ possibile ovviamente toccare con mano questi progressi, visitando il sito ufficiale di Microsoft, tuttavia si tratta di una prova consigliata ai più esperti ed agli sviluppatori.

    Fonte: Tuttogratis