Nuovo codice della Strada al via

    Novità in arrivo con il nuovo 'Codice Stradale'

    Ecco le prime novità del nuovo codice della strada: tra le norme in arrivo casco obbligatorio in bicicletta per i minori di 14 anni, tempo di notifica delle multe sceso a 60 giorni e possibilità di usare la macchina per recarsi al lavoro in caso di revoca della patente.

    Finalmente siamo in grado di scoprire tutte le novità del nuovo Codice della Strada: il provvedimento è stato da poche ore approvato al Senato con 138 voti favorevoli, 3 contrari e 122 astenuti.

    Partiamo dagli emendamenti bocciati e non arrivati in commissione: eliminata, grazie alle proteste di noi utenti, l’immunità per gli autisti delle auto blu. Stessa sorte anche per il limite massimo di 150 km/h in alcuni tratti autostradali. Abolita anche la possibilità di un pagamento ridotto delle multe se effettuato entro 10 giorni: la commissione aveva approvato la proposta ma la corte dei conti ha fatto ritirare l’emendamento causa i minoti introiti per lo Stato.

    Eliminata anche la folle proposta di un abbigliamento tecnico esagerato per i motociclisti: è stata promosso, invece, l’obbligo dell’uso del casco per i ciclisti fino a 14. Per chi volesse portare su moto e scooter minori tra i 5 e 12 anni sarà obbligatorio uno speciale seggiolino.

    Passato anche il decreto sulla deroga in caso di sospensione di patente: il prefetto potrà permette l’uso della vettura per strette esigenze di lavoro o famigliari allungando però il tempo di ritiro.

    Entro 30 giorni il testo del nuovo codice della strada arriverà alla Camera dei Deputati per l’approvazione definitiva e la relativa conversione in legge.

    Fonte: Tuttogratis