Cinema: Shadow (nelle sale)

Secondo film del regista-cantautore Federico Zampaglione che dopo la commedia noir Nero bifamiliare il cantante romano si cimenta in un horror moderno ma ispirato alla vecchia scena italiana ( Lamberto Bava, Dario Argento). La pellicola ha come protagonista Dave, un reduce dal fronte iracheno, parte per l’europa per mettersi alle spalle la tremenda esperienza della guerra. In un affascinante quanto misterioso luogo di montagna incontra Angeline. Muniti di tende e biciclette i due giovani esplorano il posto incantato dove però aleggiano antiche leggiende. Presto il contesto naturale si trasforma in un incubo, con due cacciatori che li inseguono per ucciderli e un “nemico” ancor più oscuro ad attenderli. Per Dave è il brusco risveglio in una realtà che voleva dimenticare. Già apprezzato nei vari festival dove il film è stato presentato, Zampaglione gioca molto con la cinepresa per creare quella suspanse inevitabile in un horror movie.  La colonna sonora è curata dal fratello del cantante. Il regista ci offre gentilmente un black trip il quale noi mangeremo godendoci il viaggio.

-Zolpho Paolo-