Pirateria addio? La NEC realizza un sistema per tutelare il diritto d’autore nel web

    La NEC avrebbe messo appunto una tecnologia in grado di individuare filmati non originali in pochissimi secondi.

    La rivoluzionaria trovata sarà presentata a Tokyo nel corso del tredicesimo Emebedded System Expo a Tokyo, che si terrà dal 12 al 14 maggio. Con questo nuovo procedimento sarà possibile ispezionare 1000 ore di video nel giro di 1 secondo.

    Dal filmato originale si estrae una specie di <<impronta digitale>> del video, attraverso il confronto delle differenze di luminanza all’interno di un frame. Successivamente viene confrontata l’impronta digitale del video originale con quella contenuta all’interno del video che si sta analizzando. Tutto il processo dovrebbe impiegare non più di 2 secondi.

    Se questo sistema sarà veramente in grado di tutelare il diritto d’autore nel web lo vedremo in futuro. Molto spesso i “pirati” sanno reagire con trovate tecnologiche sbalorditive. Vedremo in seguito chi vincerà questa guerra.

    Marco Di Mico