Gugliotta: il nome del poliziotto che lo ha picchiato è iscritto nel registro degli indagati per lesioni volontarie aggravate

Il nome del poliziotto che ha picchiato Gugliotta è stato iscritto nel registro degli indagati per lesioni volontarie aggravate. La Procura di Roma ha chiesto al Gip la scarcerazione del ragazzo romano sulla base del presupposto che sia “stato vittima” di un atto arbitrario’. Un fascicolo sul pestaggio subito da Stefano Gugliotta la sera della finale di Coppa Italia era stato aperto ieri ed erano stati sentiti i 4 agenti che avrebbero partecipato all’arresto.

Il ministro dell’Interno Roberto Maroni promette chiarezza sul caso del giovane arrestato dopo Roma-Inter che secondo i suoi familiari, che hanno diffuso un video per dimostrare la loro tesi, sarebbe stato sottoposto a un pestaggio al momento dell’arresto.

“La storia della polizia, è la storia di chi ha saputo colpire anche al proprio interno chi sbagliava. E’ stato sempre così. E lo sarà ancora. Ma guai correre. C’è una inchiesta interna che nel giro di pochi giorni arriverà a conclusioni: se qualcuno ha sbagliato pagherà duramente, ma domenica la polizia ha seguito ottanta eventi sportivi, ha controllato 13mila ultras… C’è un episodio da chiarire e sarà chiarito ma un tempo c’era chi strillava ‘poliziotto basco nero il tuo posto al cimitero’… Io quel clima non voglio più respirarlo”.

Luca Bagaglini