Sconti sui biglietti di Madrid per politici

Venerdì notte in Via Massaua a Milano si prevede l’arrivo di un gran numero di tifosi nerazzurri perchè sabato 15 maggio, a partire dalle ore 11 presso la sede della Banca Popolare di Milano, saranno messi in vendita i preziosi tagliandi per assistere alla finale di Champions League del 22 maggio tra Inter e Bayern.

Saranno solo 5mila i biglietti a disposizione e la società di corso Vittorio Emanuele ha deciso di privilegiare gli abbonati e gli iscritti degli Inter Club. E’ stato il presidente Moratti in persona a optare per questa scelta, onde evitare code chilometriche davanti allo sportello della Banca Popolare di Milano che avrebbero potuto causare problemi di ordine pubblico.

Non tutti però pagheranno lo stesso prezzo per poter assitere alla finale del Bernabeu. Come riporta un articolo pubblicato su ‘Il Giornale’ per i politici scattano alcuni privilegi.

I consiglieri comunali milanesi, si legge nell’articolo, potranno infatti acquistare il biglietto per la finale di Madrid al normale prezzo di mercato, ovvero 160 euro per quello di terza categoria e 240 euro per uno di seconda categoria, senza nessuna maggiorazione. ‘Sconti’ anche sul pacchetto completo volo più biglietto, che potranno acquistare a soli 900 euro, contro i 1500 medi del mercato. Privilegio quest’ultimo riservato anche a chi siede in Parlamento.

Un ennesimo privilegio della casta, sottolinea l’articolo, che già durante tutto l’anno può godersi le partite al Meazza e i grandi concerti in maniera gratuita in beffa ai comuni tifosi nerazzurri, disposti a pagare anche 20 mila euro per essere al Bernabeu nell’appuntamento più importante della stagione dell’Inter.