Stevie Wonder compie 60 anni

Stevie Wonder

Stevie Wonder festeggerà i 60 anni con un grande concerto all’Hyde Park di Londra. L’artista americano si prepara a un tour in Europa che toccherà anche l’Italia il prossimo 5 luglio all’Arena di Verona.

Wonder nasce nel Michigan nel 1950. Cieco dalla nascita mostra sin bambino le sue grandi doti musicali tanto che a 11 anni diventa un artista già affermato.

Ma la vera svolta  per Wonder arriva alla fine degli anni ’70 quando Stevie comincia a produrre facendo arrangiamenti sui suoi album, oltre a cantare e suonare tutti gli strumenti in dischi come “Signed sealed delivered” (1970) e “Where I’m coming from” (1971). A confermare l’inizio di questo periodo più maturo della sua carriera è “Music of my mind” (1972).

Sull’onda del successo raggiunto Wonder partecipa come supporter alla tournée dei Rolling Stones e successivamente fa uscire l’album “Talking book”, che contiene singoli storici come “Superstition” e “You Are the Sunshine of My Life”. Intanto Stevie arriva al cinema come compositore di colonne sonore di diverse pellicole tra cui “La signora in rosso” (1984), con la quale vince un Oscar per la canzone “I Just Called To Say I Love You” e “Jungle fever” (1991).

Nel 1995 viene pubblicato l’album “Conversational peace”, un inno alla pace firmato dall’artista e, a dieci anni di distanza, “A time to love”, album che testimoniano un’attenzione dell’artista per la musica mescolata all’impegno sociale. Nel 2008 Wonder si impegna attivamente per la candidatura alla presidenza degli Stati Uniti di Barack Obama.

Il cantante ha anche partecipato insieme a Gabriella Ferri al Festival di Sanremo 1969 con Se tu ragazzo mio.

Nel 1985 partecipò a Usa For Africa duettando con artisti come Michael Jackson e Lionel Richie i quali scrissero We are the World.

Nel 1995 ha duettato con Frank Sinatra nell’album Duets II.

Il prossimo Tour europeo, come nel 2008, ha ricevuto critiche eccezionali ed ha registrato il sold-out ovunque

“Non vedo l’ora di tornare in Europa per questi concerti. Saranno delle serate meravigliose”            Stevie Wonder

Emiliano Stefanelli