Crisi nera nell’edilizia. Persi 210 mila posti di lavoro

Il settore edilizio sta vivendo una profondissima crisi. Nel 2009 si sono persi 210 mila posti di lavoro. 137 mila diretti e 73 mila nell’indotto. Sono più di 2 mila le imprese fallite, il 30% in più rispetto al 2008. E nel primo trimestre dell’anno c’è un ulteriore aumento del 30% di aziende che hanno chiuso i battenti. La crisi, però, viene da lontano, infatti, negli ultimi sei anni il numero dei bandi di gara per i lavori pubblici è calato del 55%.

Per Paolo Buzzetti, presidente dell’Ance, <<L’anno trascorso è stato veramente nero e la situazione sta diventando ancora più nera. Provvedimenti come il piano casa non hanno funzionato. Le decisioni del Cipe di ieri sono un segnale positivo. Ma attendiamo le riforme vere, che accada qualcosa per dare risposte a un settore in crisi>>

Marco Di Mico