Maxi blitz anti droga a Roma, sequestrati 225 chili di cocaina

La Squadra Mobile di Roma ha messo in atto questa mattina un maxi blitz anti droga. Nella capitale è stato infatti sequestrato un carico di cocaina di 225 chili, destinato ad un gruppo di narcotrafficanti italiani. Il capo dell’organizzazione –che introduceva a Roma quintali di droga- risultava ufficialmente disoccupato e privo di reddito, ma in realtà viveva in una villa lussuosa nella zona dei Castelli romani. Ora l’abitazione è stata requisita dalla polizia.
L’operazione, denominata ‘fire and ice’ (‘fuoco e ghiaccio’), ha inoltre portato a numerosi arresti ed è stata coordinata dal Servizio centrale operativo della polizia e dalla Direzione centrale antidroga: si tratta del sequestro di cocaina più consistente del 2010. Le indagini che hanno condotto al maxi sequestro di questa mattina sono state avviate due anni fa, in collaborazione con la Drug Enfoncement Administration, l’agenzia statunitense per la lotta al narcotraffico.

La Direzione distrettuale antimafia della capitale ha poi disposto il sequestro dei beni appartenenti ai narcotrafficanti fermati dalla polizia: ville, aziende e automobili di lusso per un valore di circa 10 milioni di euro.

Tatiana Della Carità