La prima di Berlusconi su Facebook: Esordio con illecito

    Porta la data odierna l’inaugurazione della pagina fan ufficiale dedicata al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi: La pagina fan ufficiale.
    L’esordio del Cavaliere su Facebook, tuttavia, trascina con sé un fiume di polemiche da parte della comunità virtuale, poichè, fin dal primo istante della sua esistenza all’interno del web 2.0, Berlusconi viola la privacy di migliaia di utenti del social network più famoso del mondo: all’interno della pagina fan del Presidente infatti, non è possibile alcuna interazione, tuttavia vengono riportati in automatico ed illecitamente tutti i link pubblicati dagli utenti di Facebook in cui siano menzionate le parole ‘Silvio Berlusconi’. Oltre a questa parte ben poco ‘interattiva’, all’interno della pagina fan è stata aggiunta l’asettica descrizione della storia e della vita del Presidente del Consiglio tratta da Wikipedia, facendo ben attenzione nel tralasciare la parte in cui si descrivono le sue controverse vicissitudini giudiziarie.
    L’esordio con violazione – come detto – è stato oggetto di polemiche feroci da parte di moltissimi internauti, che hanno provveduto, fin dal primo momento, a segnalare l’illecito alla società di Mark Zuckerberg attraverso il tool apposito presente sul sito. Stando alle procedure standard applicate dal famoso social network, dopo aver raggiunto una determinata quantità di segnalazioni, una qualsiasi pagina Facebook viene chiusa. Il popolo di internet è dunque in attesa di vedere cosa ne uscirà fuori, dato che l’illecito commesso è palese. E se il buongiorno di vede dal mattino…
    Emiliano Tarquini