Samuel Eto’o: “se non abortisci ti uccido”

Telefonata shock di Eto’o, 31enne attaccante dell’Inter, ad una delle tante compagne di letto che rimasta incinta dichiara di non voler abortire. La notizia ha sconvolto il giocatore tanto da arrivare alla minaccia; “Se non abortisci ti uccido quando torno a Milano. Tu ed io siamo africani e sai bene noi in Camerun cosa facciamo alle donne che non vogliono abortire. Guarda che devi fare quello che ti dico perché ho già 4 figli e non posso mantenere un altro bambino. Tu mi tratti come fossi uno scemo inventando molte scuse pur di non abortire. Devi fare quello che ti dico, non mi fare arrabbiare. Tu hai la testa dura che non ti funziona ma se non abortisci te la taglio”.
Sembra però che la modella abbia registrato le conversazioni telefoniche ed è del tutto intenzionata ad utilizzarle, in quanto non ha alcuna intenzione di abortire.

“Risiedo a Milano dal 2006 – racconta la ragazza, 31 anni, ripercorrendo la storia -. (…) Durante l’autunno 2009 sono stata invitata da certi amici ad una cena, in quell’occasione mi è stato presentato un giovane di origini camerunensi da poco venuto a Milano dalla Spagna. Questa persona mi ha rivelato che era un famoso calciatore acquistato dall’Inter, si è presentato col nome di Samuel Eto’o”.

Luca Bagaglini