Speciale Cannes: Manoel de Oliveira, 102 anni e un nuovo bellissimo film

Manoel de Oliveira a Cannes

“Da 60 anni volevo realizzare questo film e finalmente ci sono riuscito” ha detto il più grande regista portoghese Manoel de Oliveira, 102 anni a dicembre. Due Leoni d’Oro a Venezia, una Palma d’oro a Cannes e molti altri riconoscimenti.

Quest’anno ha presentato nella sezione «Un Certain Regard» il suo ultimo film, Lo strano caso di Angelica. Un’opera complessa: razzismo,  sfruttamento del lavoro, l’amore, l’inquietudine esistenziale. Il film è una storia atemporale e situata in una cittadina portoghese, un giovane ebreo, Isaac, che in quella comunità rappresenta il diverso, viene svegliato in una notte di pioggia per fotografare una fanciulla morta.

Inevitabile l’attenzione e la simpatica che tutto il mondo del cinema riserva al grande regista.

Emiliano Stefanelli