Tragedia a Positano, una turista annega per salvare suo figlio

Sherrye Duncam aveva 48 anni e stava trascorrendo un periodo di vacanza a Positano, in provincia di Salerno, con la famiglia ed alcuni amici americani. La turista inglese è morta questa notte, intorno all’una, per salvare suo figlio dodicenne: un video trasmesso da Positano News mostra infatti il ragazzino che, sostenuto da due adulti, si sporge da un molo, ridendo davanti alle onde del mare in tempesta. Improvvisamente, il dramma. Un’onda più imponente delle altre lo travolge, trascinandolo in acqua. Senza esitare, la madre si tuffa e riesce ad afferrare il ragazzo, che viene poi trascinato sulla spiaggia da altre persone presenti al momento dell’incidente. Ma la corrente è forte e per Sherrye Duncam non c’è nulla da fare: la donna annega, inghiottita dalle onde.

Il figlio della Duncam è stato portato al presidio ospedaliero di Castiglione di Ravello: stando a quanto dichiarato dai sanitari, ora sarebbe fuori pericolo.

Tatiana Della Carità