Speciale Cannes: Presentato Tavernier

Sulla Croisette è stata  la giornata di Bertrand Tavernier, che ha presentato “La princesse de Montpensier”. Avventure, duelli, castelli, bellissimi e irresistibili costumi in broccato, paesaggi incontaminati, borghi nella Francia del 1562, proprio durante gli scontri tra papisti e ugonotti. Il film è fondamentalmente «Una storia d’amore ambientata in un’epoca in cui le donne venivano trattate diversamente da oggi. Ma non è solo questo: è una love story che ci dà l’opportunità di scoprire come erano e si facevano le guerre di religione. Qualcosa che accade esattamente anche oggi, per questo il mio film è senza tempo».

Un film di cui hanno tutti paura. Troppo grande per essere bello, troppo imponente per essere un capolavoro.

Emiliano Stefanelli