Milan, per la panchina spunta Donadoni

Ecco, ci siamo, nel Milan inizia il “valzer” degli allenatori! Dopo la “defenestrazione” di Leonardo dalla panchina rossonera sono già settimane che è iniziato il toto-allenatore.

Forse viene Marcello Lippi finito il Mondiale sudafricano, probabilmente arriva Massimiliano Allegri allenatore emergente del calcio italiano già “ribattezzato” da Galliani milanista per aver partecipato da calciatore in una mini tournee estiva del milan di Fabio Capello.

In molti giurano che il nuovo allenatore è già “in casa” e si tratta di Filippo Galli responsabile del settore giovanile dei rossoneri che tanto sta facendo bene nelle ultime stagioni. Dall’ Oltremanica Carlo Ancelotti “candida” invece il suo amico Mauro Tassotti, per dieci anni suo secondo in panchina, definendolo ormai pronto e “rodato” per allenare il Milan.

Oggi spunta ancora un nome nuovo, il nome di Roberto Donadoni, grandissimo giocatore del Milan vincente di Arrigo Sacchi ed ex CT della Nazionale Azzurra. Ieri sera è saltata fuori la notizia, ma per la quale mancano ancora conferme: sarebbe Roberto Donadoni l’allenatore su cui punta il Milan.

Il nome dell’ex fantasista di Atalanta e Milan non era ancora stato fatto, ma pare che Adriano Galliani gli stia facendo in queste ore una corte serrata.

Proprio ieri in occasione della cena con gli sponsor, l’amministratore delegato del Milan ai giornalisti assiepati di fronte a Villa Gernetto ha affermato con il sorrisino che lo contraddistingue: “il nuovo tecnico sarà uno che non avete mai nominato”.

Oggi Donadoni avrà un incontro con la dirigenza rossonera e potrebbe così vincere subito la concorrenza dei vari Tassotti, Galli e compagnia bella.

Vi aggiorneremo nelle prossime puntate.

Fabio Porretta