Federmeccanica: segnali di ripresa, ma aumenta disoccupazione

Nel primo trimestre dell’anno la produzione metalmeccanica mostra una ripresa dell’attività’ del 3,1% rispetto allo stesso periodo del 2009.

Secondo l’ultima indagine di settore compiuta da Federmeccanica, si tratta di una lenta risalita” trainata dall’export. Nel futuro, vista la debolezza dell’euro, la situazione potrebbe migliorare ancora.

A fronte di questa buona notizia, però, preoccupante è che nelle grandi imprese, nei primi 3 mesi dell’anno, i posti di lavoro sono diminuiti di oltre 3%. A marzo e aprile, infatti, c’è stata un’impennata nella richiesta di cassa, con 50 milioni di ore autorizzate. Il massimo dall’inizio della crisi. Il rischio di trovarci davanti ad una ripresa con perdita di posti di lavoro si sta, quindi, concretizzando. Sarebbe il modo peggiore per uscire dalla crisi.

Marco Di Mico