Mario Balottelli: “L’insulto di Totti mi ha fatto più male del suo calcio”.

Mario Balotelli sulla copertina di Vanity Fair

Nel numero di “Vanity Fair” in edicola  Mario Balotelli si racconta. Ovviamente affronta anche l’argomento di cui si è tanto parlato in queste settimane, cioè le polemiche sulla litigata avvenuta con Francesco Totti durante la finale di Coppa Italia.

L’insulto di Totti mi ha fatto più male del suo calcio, era uno che ammiravo”, e sull’argomento Balotelli continua: “I veri uomini non si nascondono dietro qualcun altro. Non come… Posso dire quello che è successo con Totti? Io gli ho solo detto una cosa del tipo: continui a giocare o vuoi fare il bambino lui mi ha risposto negro di m…. Poi ho sentito che diceva qualcosa a Thiago Motta. Io ho sorriso e sono andato via. Dopo è arrivato il calcio. Non ho neppure capito, quando ho visto il filmato mi sono accorto di come me lo ha dato…”

Per quanto riguarda il suo carattere spesso irriverente il calciatore dice: “Sono un ragazzo, non sono un signore”. Afferma poi di essere uno che impara da tutti, dalla famiglia e dagli amici: “Uno che mi ha insegnato molto è stato Ibra. Lui mi piaceva: si allenava tanto, trascinava la squadra e, soprattutto questo ho imparato, sapeva farsi rispettare”.

Alessandra Grella