Thailandia: ancora coprifuoco

    Continua la rivolta delle “camicie rosse” in Thailandia. Disordini sono scoppiati anche a Chiang Mai, la città natale dell’ex premier Thaskin Shinawatra nel nord-est del Paese. Dopo il feroce blitz delle forze di sicurezza contro il presidio degli oppositori nella capitale Bangkok, è divampato un incendio nella Siam City Bank a Bangkok, nell’area di Din Daeng. I manifestanti hanno dato alle fiamme la casa di un funzionario della locale amministrazione, che è comunque sopravvissuto.

    Il governo thailandese ha annunciato ancora tre giorni di coprifuoco

    Emiliano Stefanelli