Barhain, aperto il primo sexy shop del paese

A Manama è stato aperto il primo sexy shop del Regno del Barhain e di tutti i paesi arabi del Golfo. E, incredibilmente, è gestito da una donna. Khadija Ahmed, la proprietaria, aveva già lanciato un sito web che offriva la possibilità di acquistare gli oggetti per corrispondenza ed ora ha inaugurato un vero e proprio punto vendita per aiutare le coppie “in crisi di creatività”. “Il mio negozio -dichiara Khadijia Ahmed, che indossa il tradizionale velo scuro islamico- vuole rendere un servizio alle coppie sposate, facendo sì che la loro vita sessuale diventi più eccitante. D’altra parte, non c’è nulla nell’Islam che vieti il piacere sessuale: qualunque religioso può confermarlo”. La donna, che si approvvigiona sul mercato americano e spesso deve risolvere questioni che nascono alla dogana, ha fatto pubblicità alla propria attività in alcuni talk show televisivi, rivolgendosi però solo ad un pubblico adulto.
Tatiana Della Carità