Cellula artificiale, Bagnasco: si vede l’intelligenza dell’uomo

Il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei, vede nella costruzione della prima cellula artificiale “l’intelligenza dell’uomo, che è un grande dono di Dio”.

Come riporta l’Ansa, infatti, Bagnasco, pur conoscendo gli elementi della scoperta di Craig Venter dalla sola lettura dei giornali ha detto che “se le cose stanno così, questo è un ulteriore segno dell’intelligenza, dono di Dio per conoscere meglio il creato e poterlo meglio ordinare”. Il cardinale, ha anche aggiunto che “l’intelligenza non è mai senza responsabilità” e che tutte le forme sue forme “pur se valide in sé devono essere sempre commisurate ad un’etica, che ha al suo centro sempre la dignità umana nella prospettiva del creato”.

Tu cosa ne pensi, è giusto creare la vita artificialmente?

Marco Di Mico