Roma, blitz dei carabinieri contro un’organizzazione di estrema destra

All’alba di questa mattina è scattata a Roma un’operazione dei carabinieri del Ros nei confronti dell’organizzazione di estrema destra ‘Militia’. Le forze dell’ordine hanno effettuato varie perquisizioni e al momento risultano indagate quattro persone, accusate di apologia di fascismo, diffusione di idee fondate sull’odio razziale ed etnico e violazione della legge Mancino, con azioni contro la comunità ebraica. Il 27 gennaio scorso, giorno della memoria, esponenti di Militia hanno infatti imbrattato i muri della Capitale con scritte antisemite. Gli autori del gesto, disgustoso, sono stati però ripresi da alcune telecamere di sorveglianza: si tratta di tre ragazzi di età compresa tra i 20 e i 25 anni. Uno di loro ha inoltre disegnato una croce celtica sul muro del Museo di via Tasso e, a colpi di ascia, ha danneggiato la targa dell’edificio.

Tatiana Della Carità