Mondiali di calcio 2010, cosa mangiare davanti alla tv

    Per la maggior parte degli appassionati di sport, gli snack mentre si guarda la partita in TV sono una tradizione dura a morire. Durante la Coppa del mondo di calcio le cose dovranno essere differenti se non volete, dopo il mese di partite quotidiane, pesare 4 o 5 chili in più. Cibi spazzatura, bevande super zuccherate, dolci e alcool devono essere consumati con molta moderazione, altrimenti l’abuso significherà grossi guai.

    Dato che mancano un paio di settimane circa all’inizio del torneo, controllate sin da ora i vostri piani sull’alimentazione, per non dover improvvisare birra e patatine all’ultimo momento (come al solito). Dopotutto dovreste chiedervi come mai i vostri campioni sono così sani e in forma? Non è solo perché si mantengono in allenamento, ma soprattutto perché seguono un’alimentazione corretta.

    Quindi, cosa si può fare per evitare di assomigliare ad un pallone da calcio in poche settimane? Sappiamo tutti che un solenne giuramento di non mangiare nessun tipo di snack durante tutta la Coppa del Mondo è del tutto inutile. La Coppa del Mondo è un evento sociale, dopotutto, e il clima gioioso, alimentato da amici e parenti che presumibilmente guarderanno la partita con voi (peggio ancora se la guardate in qualche bar), vi porterà spesso ad esagerare. La risposta, come sempre, sta nella moderazione, prendendo atto del conto delle calorie che vi apprestate ad inserire nel vostro corpo, e la valutazione delle alternative più sane. Non privatevi definitivamente del vostro snack preferite, basta provare a fare alcune modifiche come quelle dopo il salto.

    Ecco alcuni consigli utili:

    Arachidi e noci sono una buona fonte di proteine e di grassi sani noti per abbassare il colesterolo, ma hanno tantissime calorie e possono far aumentare di peso. Per questo attenersi a piccole porzioni. Si può anche optare per uva secca o frutta.

    Preferire snack sani come la carne essiccata ad un pacchetto di patatine. Sono meno grassi, ma un alto contenuto di sale, quindi consumare anche quelli con moderazione.

    Cioccolata: se non si può fare a meno del cioccolato, scegliete la varietà fondente perché contiene meno zucchero, e, come sempre, attenersi a piccole porzioni. Si può anche bere del cioccolato caldo o freddo, a seconda di dove vi troviate.

    Le patatine sono molto ricche di grassi e sale. Piuttosto optare per popcorn leggermente salati fatti in casa, senza il burro, o salatini al forno.

    Invece della torta, perché non provare qualche muffin alla crusca fatto in casa? Il loro alto contenuto di fibre conferisce loro un basso indice glicemico, che aiuta a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue e vi fanno sentire sazi più a lungo.

    Dolci: gelatine, caramelle gommose e simili sono stati tradizionalmente classificati come cibo spazzatura, ma non contengono grassi, e sono un opzione di gran lunga migliore rispetto al cioccolato o alla torta. Meglio ancora se questi sono snack di frutta secca, uvetta e con basso contenuto di grassi come lo yogurt aromatizzato.

    Hamburger: preferirne uno a base di pollo o di manzo magro tritato e farlo accompagnare da frumento integrale con alcuni pomodori freschi e lattuga. Non aggiungere le patatine, il tenore di grassi in un pasto sarebbe troppo alto, ma se proprio volete le patate, cuocetele al forno.

    Snack in pannocchie: sono molto facili da preparare al microonde, sono pronti in pochi minuti e non hanno bisogno di sale o burro.

    Pizza: meglio se condita con alimenti vegetariani come funghi o rucola. Salame, prosciutto e acciughe sono carichi di sale e grassi. Si può anche optare per la pasta classica col pomodoro al posto di panna o altri condimenti grassi.

    Snack al formaggio: limitare il consumo di formaggio in quanto è molto ricco di grassi. I formaggi duri tendono ad avere più grasso, quindi preferire la mozzarella e ricotta al posto del pecorino.

    Creme: meglio ricotta o yogurt anziché panna o crema di formaggio.

    Carni: scegliere carne magra come il pollo, stando attenti a rimuovere la pelle.

    Pesce/Sushi: ottime le grigliate di pesce, molto meglio del pesce fritto. Quando acquisti tonno in scatola, opta per quello in acqua rispetto a quello sott’olio o in salamoia. Ci sono meno grassi e sale. Il sushi è anche una grande alternativa a basso contenuto di grassi per alcuni spuntini in casa.

    Controllare le birre e preferire quelle a basso tenore alcolico (specie se poi dovete guidare), e assicurarsi di bere acqua a sufficienza per tutta la giornata per evitare la disidratazione.

    Accompagnare di tanto in tanto gli snack con succhi di frutta o acqua frizzante.

    Assicurarsi di mangiare abbastanza frutta e verdura. Questo contribuirà a rafforzare il sistema immunitario.

    MedicinaLive.com