Caso Claps, disposto l’arresto di Daniele Restivo

Elisa Claps

La Procura generale di Salerno ha avanzato la richiesta di arresto, poi firmata dal gip, per Danilo Restivo, accusato dell’omicidio di Elisa Claps. La ragazza, scomparsa il 12 settembre del 1993, è stata colpita più volte con un’arma da taglio ed è morta dissanguata. Il suo corpo è stato rinvenuto nel sottotetto della chiesa della Trinità di Potenza il 17 marzo scorso e Restivo è stato l’ultimo a vederla viva. “Abbiamo atteso 17 anniperché venisse fatta giustizia per l’omicidio di Elisa” -ha commentato con emozione Gildo Claps, fratello dell’adolescente potentina, ai microfoni dell’AdnKronos.

Il 24 settembre prossimo inizierà invece davanti alla magistratura britannica il processo a carico dello stesso Restivo per l’omicidio di Heather Barnett, la donna uccisa otto anni fa nella sua abitazione di Bournemouth. Proprio con l’accusa di aver commesso questo delitto, infatti, l’uomo è stato arrestato il 19 maggio scorso dalla polizia inglese: l’imputato resterà comunque in custodia in Gran Bretagna fino all’inizio del procedimento.

Tatiana Della Carità