India: esplosione sui binari, 71 morti. Il governo: “Terrorismo!”

    I soccorritori sono impegnati in una corsa contro il tempo per cercare di salvare la vita di almeno 50 persone ancora intrappolate tra le lamiere del treno passeggeri che si è scontrato venerdì nello Stato indiano del West Bengala con un convoglio merci dopo un’esplosione sui binari.

    Il bilancio ufficiale delle vittime reso noto finora, ma destinato a crescere con il passare delle ore, è di 71 morti e oltre 100 feriti. Il treno espresso era in servizio da Calcutta e Mumbay.

    Secondo il ministero dell’Interno a New Delhi, si è trattato di «un atto di sabotaggio. Ancora non è chiaro se sia stato utilizzato esplosivo per danneggiare i binari». Il ministro dell’Interno, Palaniappam Chidambaram, ha aggiunto che «sarà necessario attendere la conclusione delle perizie per una risposta formale sugli autori».

    Emiliano Stefanelli