Juventus, via Diego e Felipe Melo

Sin dal giorno del suo insediamento, Beppe Marotta ha iniziato un giro di consultazioni con i big dello spogliatoio per capire, oltre che le loro intenzioni sul futuro, se e quali siano state le mele marce che hanno condizionato lo spogliatoio nella stagione appena conclusa. E a quanto pare, il dito è stato puntato sui due ultimi arrivati: Felipe Melo e Diego.

Le parole di Gigi Buffon di ieri, poi, non hanno fatto altro che confermare questa ipotesi: “Chi verrà alla Juve dovrà essere pronto a sputare sangue”. Qualcuno di quelli giunti a Vinovo nella passata sessione di mercato, ha lasciato intendere Buffon, non ha fatto il professionista fino in fondo e secondo rumors provenienti da Torino, in più di un’occasione proprio i due brasiliani sono stati richiamati per alcune intemperanze.

Che i due avessero dei bei caratterini lo si sapeva, trovandosi poi in un ambiente praticamente allo sbando, il resto è venuto da sé. Bisogna salvare il salvabile, dunque, e per non perdere per strada qualche altro pezzo pregiato, non più disposto a vedere certe scene nello spogliatoio, Beppe Marotta ha già previsto un giro di vite per la cessione di Diego e Felipe Melo: il primo ha già dichiarato a chiare lettere di preferire un ritorno in Germania, campionato a lui più congeniale, mentre la Juventus vorrebbe cederlo in Spagna, dove potrebbe fungere da pedina di scambio per Aguero; il secondo ha molti estimatori in Premier League, primo fra tutti Arsene Wenger, manager dell’Arsenal disposto a pagare quasi per intero il prezzo corrisposto (25 milioni di euro) da Secco e Blanc a Pantaleo Corvino la scorsa estate.

L’ impressione è che per Diego una soluzione verrà trovata a breve, al massimo in un paio di settimane, mentre per Melo si deciderà solo dopo il mondiale.

Juvemania.it