Leonardo Di Caprio insieme al Wwf per salvare le tigri asiatiche

L’ attore Leonardo Di Caprio si è unito al WWF US per la nuova campanga “Save Tigers Now” (Salva le tigri adesso) e sta partendo per l’ Asia con gli esperti dell’Associazione ambientalista per esplorare i più remoti habitat di questo maestoso animale. L’obiettivo è individuare le strategie più efficaci per salvare la specie che, con appena 3200 esemplari in natura, è ormai sull’orlo dell’estinzione.

Le popolazioni di tigre stanno diminuendo velocemente, minacciate dalla perdita di habitat e dal bracconaggio. Le pelli, le ossa e altre parti del loro corpo in molte culture sono utilizzate come medicine, talismani e vestiti. In più del 90% degli habitat storici non si trovano più tigri. Tre sottospecie si sono estinte fin dal 1940 e una quarta, la tigre della Cina meridionale, non viene avvistata in natura da almeno 25 anni. Ma con una protezione forte dal bracconaggio e dalla perdita di habitat e un numero sufficiente di prede le tigri possono ancora farcela.

“Le tigri sono al centro degli equilibri di alcuni degli ecosistemi più importanti del mondo, ma oggi sono in grave pericolo – ha detto Leonardo di Caprio – Azioni chiave per la loro conservazione possono salvare le tigri dall’estinzione, ma anche proteggere alcuni degli ultimi habitat selvatici del mondo e sostenere le comunità locali che dipendono da essi. Proteggendo questo animale simbolo, possiamo quindi salvare molto più che una specie.”

Gli esperti del WWF hanno preparato Di Caprio sullo stato della tigre e hanno deciso di avviare una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per la sua conservazione. In onore dell’Anno cinese della Tigre, il WWF punta a raccogliere 20 milioni di dollari, le risorse necessarie per promuovere attività di conservazione che possano far raddoppiare il numero di esemplari entro il 2022, prossimo Anno della Tigre, raggiungendo l’ambizioso obiettivo che il WWF si è dato.

Di Caprio sta viaggiando verso l’Asia con gli esperti del WWF per vedere in prima persona i pericoli che minacciano le tigri. Parteciperà a pattuglie anti-bracconaggio, incontrerà i guardiani delle aree protette impegnati nel difendere le tigri dal commercio internazionale e studierà i modi migliori per proteggere queste affascinanti creature. Sul sito www.savetigersnow.org i fan potranno seguire il viaggio di Di Caprio e dare il loro contributo per aiutare le tigri.

“Se diamo alle tigri spazi e protezione sufficienti, la specie si riprenderà – ha detto Massimiliano Rocco, responsabile Specie e Traffic del WWF Italia – Ma il supporto pubblico è fondamentale e per cambiare le leggi e fermare la richiesta di parti di tigre, dobbiamo raccontare le loro storie, in posti come gli Stati Uniti, l’India e la Cina. Per questo la partnership con Leonardo è così importante. Lui può raggiungere il pubblico, raccontare questa storia ai nostri figli e coinvolgere i leader in tutto il mondo per salvare le tigri adesso.”

La Fondazione Leonardo Di Caprio

Nata nel 1998, la Fondazione Leonardo Di Caprio si concentra particolarmente sui cambiamenti climatici, la risorsa idrica, i disastri naturali e la conservazione della biodiversità. La Fondazione supporta organizzazioni e programmi che lavorano su questi temi e promuove impegni congiunti per attuare dei cambiamenti positivi. Per saperne di più www.leonardodicaprio.org, www.leonardodicaprio.com