Crociera Fluviale sul Danubio. Alla scoperta delle più antiche città europee

    Vi piacerebbe fare un viaggio magico su una nave confortevole e ogni mattina svegliarvi in una capitale diversa?

    Per chi cerca luoghi più o meno remoti, sconosciuti al turismo di massa, comunità molto piccole, paesaggi incontaminati e per chi ama il massimo relax, consigliamo una meravigliosa crociera fluviale sul Danubio.

    Un viaggio sulle rive del Danubio, secondo fiume più lungo d’Europa grazie ai suoi 2.888 km, nascendo dalla Foresta Nera e sfociando nel Mar Nero, unendo l’Occidente e l’Oriente, regala paesaggi da sogno, ricchi di romantici castelli ed antichi monasteri, ma anche l’incontro con incantevoli città piene di storia. Nessun altro fiume tocca così tanti Stati europei, nessuno offre i medesimi scorci panoramici.

    Nel corso dei secoli le sue rive hanno ispirato un’infinità di artisti suggestionati dallo stesso fascino che ancora oggi contribuisce a rendere indimenticabile questa navigazione e non a caso le sue sponde, sono state dichiarate dall’Unesco patrimonio dell’umanità.

    Verdi pianure, vallate fiancheggiate da rigogliosi vigneti, tesori architettonici; è impossibile rimanere insensibili alla vista dei suoi meravigliosi panorami.

    Le navi utilizzate sono naturalmente più piccole rispetto a quelle impiegate per le crociere sul mare essendo le rive del Danubio strette e dovendo passare in mezzo a “gole” rocciose molto simili ai fiordi norvegesi. Esse variano a seconda del numero dei passeggeri, da 100 a 5000 posti.

    Il periodo consigliato è da giugno a fine agosto e la durata della crociera varia da 8 a 11 giorni, il tutto in grande intimità, pace e relax a bordo di navi piene di tutti i comfort e con un’organizzazione da far invidia alle navi più lussuose.

    Facciamo adesso un breve elenco delle stupende città che sono comprese nell’itinerario:

    Vienna

    La capitale austriaca, con più di tre milioni di visitatori ogni anno, è tra le città più visitate d’Europa. Le sue origini si perdono nella notte dei tempi; già nel quinto secolo avanti Cristo vi erano insediamenti, ma è con il regno asburgico, del quale è stata capitale per quasi sette secoli, che raggiunse il suo massimo splendore. Il suo passato imperiale è presente ancora oggi: il Palazzo Imperiale, il castello di Schonbrunn, i principeschi palazzi lungo la Ringstrasse. Ma Vienna è anche musica, orchestre di livello eccellente, 50 teatri, festival e mille diverse manifestazioni; cultura, con più di cento musei; occasioni di tranquillo relax, gustandosi la celeberrima torta Sacher o sostando in un Heurigen, le caratteristiche taverne dei produttori di vino.

    Budapest

    Nata a fine ottocento dall’unificazione di Pest, Buda e Oubuda. Budapest capitale dell’Ungheria, è una delle più belle città del mondo attraversata dal Danubio che la separa dalla pianura circostante. Il suo ricco passato ed un’eredità culturale unica al mondo hanno contribuito alla nascita della sua fama quale “Regina del Danubio”. Innumerevoli sono i luoghi di interesse : la piazza degli eroi, il Bastione dei Pescatori, il palazzo reale, le caverne, labirintiche grotte di stalattiti, musei, chiese e bagni termali, con oltre cento sorgenti e 12 bagni.

    Bratislava

    Situata ai piedi dei monti Carpazi e attraversata dal Danubio, la capitale della Slovacchia offre numerose attrazioni: un centro storico animato ed affascinante dove palazzi barocchi, fontane e romantiche strade si susseguono; un bellissimo panorama della città si può godere dall’alto del suo Castello con le quattro torri che, sebbene distrutto e ricostruito più volte nel corso della sua lunga storia, rimane il simbolo della città.

    Bucarest

    E’ la capitale della Romania, situata tra il Danubio ed i monti Carpazi. Di origini remote, alcuni scavi hanno rilevato insediamenti preistorici risalenti ad oltre 150.000 anni fa, si è sviluppata in modo determinante durante il periodo ottomano. L’aspetto odierno deriva dal progetto architettonico successivo alla seconda guerra mondiale e proseguito negli anni ’80 sotto il dittatore Ceausescu. La nuova Bucarest è caratterizzata da grandi piazze e viali, di particolare interesse le numerose chiese in stile bizantino.

    Sofia

    Fondata nel VII sec. a.C. è tra le capitali più antiche d’ Europa (dopo Atene e Roma) e la maggiore città della Bulgaria. E’ situata nella parte occidentale del paese ai piedi del monte Vitosa, un massiccio con un’altitudine media di 1500 m. che contribuisce a mitigarne il clima. Fondata oltre 7000 anni fa dai traci venne successivamente ricostruita da Alessandro Magno, nel IV secolo a.C. , fortificata da Traiano, nel I sec. a.C. e distrutta da Attilla, nel 441, con un successivo susseguirsi di dominazioni turche e bizantine ancora visibili nei resti della città antica.

    Belgrado

    Questa città, ha origini antichissime; fondata nel IV sec. a.C. alla confluenza del Danubio con il fiume Sava ha sempre svolto un importante ruolo come centro commerciale per i traffici tra oriente ed occidente. Ha avuto vicissitudini storiche travagliate, distrutta e ricostruita per ben 38 volte, lungo tutta la sua lunga storia fatta di dominazioni romane, bizantine e turche. Dopo essere stata capitale della Jugoslavia è diventata, in seguito alla frantumazione della vecchia Federazione Jugoslava, capitale della Serbia. Oggi è una città moderna ricca di musei, teatri, grandi parchi e belle spiagge sulle rive dei fiumi. Di particolare interesse la Fortezza che domina dall’alto la confluenza del Danubio e del Sava.

    Le Porte di Ferro

    Con questo termine viene definita la stretta gola che segna il confine tra la Serbia e la Romania, tra Balcani e Carpazi. Si tratta del canyon più profondo d’Europa, un paesaggio unico nel suo genere, una gola lunga un centinaio di chilometri con acque profonde anche 50 metri.

    Insomma per chi volesse provare un’esperienza unica che rimarrà nel tempo sulla propria pelle, per chi volesse apprezzare tutto l’incanto e la magia del Danubio, visitando un gran numero di paesi e capitali di quello che fu l’Impero Asburgico che diede luogo al dominio Austro-Ungarico, allora questo viaggio fa proprio al caso vostro.

    La crociera sul Danubio oltre alle grandi città, tocca molte città più piccole e genuine (come i piccoli Paesi dei Balcani) ma di altrettanto fascino: Pecs, Novi Sad, Orsova, Vidin, Vukovar, non ancora influenzate dalla modernità. Un viaggio completo, quindi, alla scoperta dell’ antico ma anche del moderno, dell’arte e delle bellezze paesaggistiche. Da non perdere assolutamente.

    Fabio Porretta