Istat: disoccupazione ancora in aumento

Secondo quanto riporta l’istat, il tasso di disoccupazione ad aprile è fissato all’8,9%, dall’8,8% di marzo. Questo è il dato peggiore dal quarto trimestre del 2001.

Il tasso di disoccupazione attuale rappresenta un peggioramento dello 0,1% rispetto al mese precedente e di 1,5% rispetto ad aprile 2009.

Il numero di inattivi di età compresa tra i 15 e i 64 anni – spiega sempre l’Istat – è pari a 14 milioni 810 mila unità

Questi dati, già molto preoccupanti, appaiono ancora più tragici se si tiene conto che, per il centro studi di Confindustria, la produzione industriale a maggio è cresciuta del 2,4% rispetto ad aprile.

Stiamo, quindi, vivendo una ripresa economica senza aumento dell’occupazione. Se le cose dovessero continuare in questo modo ritornare ai livelli occupazionali pre-crisi potrebbe essere impossibile.

Marco Di Mico